LA FRASE DEL GIORNO

"Se vuoi che qualcosa dia detto, chiedi ad un uomo.
Se vuoi che qualcosa sia fatto chiedi ad una donna"
[M. Tatcher]

AUGURI....

29 settembre 2009

32 anni, di cui i primi 17 passati insieme....ti ricordi quando durante l'intervallo ci si nascondeva dietro la scuola per "trasformarci" con la bacchetta magica? E quando con Daniela in prima elementare ci eravamo autonominate "i tre moschietteri"? E la storia dei "puntini", te la ricordi? E quando si giocava da te e la tua nonna ci dava il soldino per merenda?
E poi alle medie, sempre insieme, giocare a pallavolo (ancora ricordo le braccia rosse dopo aver ricevuto una tua battuta!), le prime uscite, il tragitto nembro-alzano a piedi per poi dire "ADA TE chi c'è?" e scroccare un passaggio in motorino a "loro due", le lacrime ascoltando Come mai degli 883.....

Poi le tue debolezze e soprattutto il mio non riuscire a starti vicino ci hanno diviso...abbiamo preso strade completamente diverse, la tua in completa discesa, avrei potuto aiutarti a frenare, ma non l'ho fatto. Perchè non m'importava nulla di te? Non penso proprio. Forse per pigrizia, forse perchè avevo solo 17 anni, forse perchè non capivo, forse perchè avevo paura degli altri....
Ho saputo di quando hai toccato il fondo, ho continuato a chiedere di te, ad informarmi su come stavi e cosa facevi....quante volte avrei voluto alzare la cornetta e chiamarti, ma con che coraggio dopo tanto tempo??
Poi una sera ti ho vista: ciao, come stai? tutto lì, non siamo riuscite ad andare oltre. Ma io ero felice uguale, perchè ti ho visto rinata. Poi lo scorso anno vengo a sapere che aspetti un bimbo: mi sono commossa, perchè dopo tutto quello che hai passato te lo meriti.

Sarebbe potuta andare diversamente, ma ormai il passato è passato.

Oggi, mi accontento di farti tanti auguri di cuore per il tuo compleanno!!

5 post:

katiu 29 settembre 2009 13:08  

La vita a volte ci pone di fronte a dei bivi che, obbligatoriamente, siamo destinati a scegliere. Peccato che non tutte le persone facciano la stessa scelta.
Ma non è detto che le strade poi non si debbano reincontrare: magari non scorreranno più parallelamente, magari non avranno più nessun incrocio in comune, ma ci sarà pur sempre un ponte od un sottopasso che farà sì che le due vie si sfiorino.

La vita e l'amicizia è la stessa cosa. Possiamo passare giorni interi, mesi ed anni accanto ad una persona e poi ci si divide, inaspettatamente o volontariamente. Non è colpa di nessuno, nessuno che non aveva la forza di fare o nessuno che non aveva il coraggio di dire. E' il destino.
Ma lo hai detto anche tu: basta risfiorarsi un attimo per sentirsi nuovamente felici.

sweet candy 29 settembre 2009 15:22  

:'(

lunasia 29 settembre 2009 18:10  

non so se è più bello il tuo post o il commento di Katiu.

xina 30 settembre 2009 09:48  

Katiu il tuo commento è....boh, non trovo nemmeno le parole per descriverlo....bello, sincero, toccante....

katiu 1 ottobre 2009 10:15  

Xina, sarà che ci sono passata anche io, sarà che anche io ho provato le tue stesse sensazioni nel "lasciare per strada" una persona che, fino ad un attimo prima, ritenevo l'amicizia per la vita.

Poi ci si perde, si svolta l'angolo o si attraversa la strada di corsa lasciandoci dietro ciò che non riesce a stare al ns passo.

Per fortuna capita di ritrovarsi all'incrocio seguente a volte!