LA FRASE DEL GIORNO

"Se vuoi che qualcosa dia detto, chiedi ad un uomo.
Se vuoi che qualcosa sia fatto chiedi ad una donna"
[M. Tatcher]

CARO 2011...CARO 2012...

30 dicembre 2011

CARO 2011...GRAZIE AL CIELO STAI FINENDO!!!!!


CARO 2012...VEDI DI ESSERE UN POCHETTO, MA GIUSTO UN POCHETTO EH, PIU' SORRIDENTE DEL TUO PREDECESSORE!!! GRAZIE!


BUON ANNO NUOVO A TUTTI!!!

Read more...

SALVALAVITAPISCHELLI

11 dicembre 2011

Voi l'avevate sentita la storia che in Rai durante la giornata per la lotta contro l'Aids era stato vietato pronunciare le parole profilattico o preservativo?? Non si è mai capito se fosse una bufala oppure no....


Comunque oggi ho guardato la registrazione dell'ultima puntata di Fiorello. Fiorello che partendo dalla questione qui sopra si è messo a parlare (seppur per 3 minuti scarsi) del profilattico. E mi son ritrovata a riflettere. Perché? Cito all'incirca le sue parole: "come è possibile che una cosa così semplice,  con un costo comunque contenuto, possa proteggerci da malattie tanto gravi? Addirittura dall'Aids?? Noooooo! Non può essere così semplice!"






Negli anni 90 io avevo 14/20 anni e di Aids se ne parlava molto. E, non in tv, ma in radio o sui "giornalini" per noi ragazzi, si parlava abbastanza anche di prevenzione. Oggi??? Oggi no. Ci vuole un Fiorello per parlare di questa cosa, per dire alle persone di usare il preservativo! 
Ma vi rendete conto? Pochi anni fa siamo stati invasi da pubblicità in tv e sui giornali del liquido disinfettante per mani da usare senza acqua e solo per evitare di prendersi l'influenza! Avete mai visto la pubblicità di un preservativo?? Almeno di non tornare alla famosa "di chi è questo?? Mio! Mio! Mio!..." io non ne ricordo!
Siamo invasi da programmi con scene di sesso più o meno esplicito ad ogni ora e su qualsiasi canale, per cui si potrebbe pensare che non sia più un argomento tabù, eppure ancora non si pubblicizza il preservativo. ASSURDO!






Read more...

...

3 dicembre 2011

Sono malinconica, ok? Cosa posso farci? Quest'anno le feste mi mettono malinconia.
Ieri ho preparato parte delle decorazioni natalizie (manca solo l'albero perchè aspetto l'ometto che rientra tra poco), mentre oggi, "mia domenica libera", mi son dedicata a sistemare carte-cartine-cartacce di non so quanti mesi! Dovevo assolutamente farlo.
Ma oggi cominciavano pure i mercatini qui in paese. Avevo anche pensato di farci un salto, ma...da sola??? in 5 minuti li avrei visti! E poi ci vado a fare che tanto non posso comprare nulla almeno fino al 10?
Sono stanca. Sono stanca di dover fare la spesa guardando i centesimi. Sono stanca di non potermi permettere qualsiasi cosa. Stanca di pensare ai regali di Natale solo per i piccoli, perchè agli altri non si può. E dire che adoro fare i regali, quasi più che riceverli. Ma non posso.
Per l'amor del cielo, non mi manca nulla di indispensabile, ma uffa! Sono mesi che pensavo al fatto che quest'anno avrei voluto festeggiare il mio compleanno come si deve. Magari con un week end ai mercatini di Bolzano, ma non si può. Magari allora con una bella cena (e non la solita pizza) con gli amici, ma non si può. Al massimo, forse, potrei concedermi un Mcmenù!!!
Ok, fine dello sfogo. Tra pochi minuti rientrano l'ometto e la cipollotta....

Read more...

LUI & LEI

14 novembre 2011

C'era una casa senza bambini. Un salotto normalissimo, con un vaso di vetro e fiori secchi messo a terra, il mobiletto tv basso basso con aggeggini vari poggiati sopra, una porta scorrevole senza serratura che lo divide dalla cucina e una scala a chiocciola che sale sul soppalco.
Poi una pancina cominciò ad ingrossarsi e man mano diventava più grande tutti presero a dirle: vedrai quel vaso! Dovrai farlo sparire! E vedrai la porta: ti pentirai di non poterla chiudere a chiave! E la scala a chiocciola? Sarà un casino quando camminerà!
Poi lui, l'ometto, nacque. Pian pianino cominciò a gattonare e poi a camminare. Ma il vaso rimase sempre lì, la scala a chiocciola non lo attirò e neppure ciò che stava dietro la porta scorrevole. E gli aggeggini vari sul mobiletto basso non furono mai presi in considerazione.
E la mamma pensò che era tutto merito suo, che aveva insegnato all'ometto a non toccare certe cose. Che insomma bastava un po' di buona volontà.
Pochi anni dopo la solita pancina crebbe di nuovo. E arrivò lei, la fagiolina.Che cominciò a gattonare e subito adocchiò le candele verdi poggiate sul mobiletto basso. Che subito capì che dietro la porta scorrevole c'era un mondo di cassetti da aprire e dietro l'altra porta c'era un mondo fatto di acqua e di vasca. Che 2 giorni dopo aver imparato a camminare, in 5 secondi in cui la mamma ha preso un ciucio in cameretta, lei è arrivata al terzo gradino della scala a chiocciola. Che adora il camino (che ovviamente non può essere acceso!) e che qualsiasi pezzetto che va dai 2mm in su che trova a terra è convinta si possa mangiare.
E la mamma capì che non aveva capito nulla!
Ma il dramma è: tra 3 settimane come farò con l'albero di Natale????

Read more...

HO FATTO UN SOGNO...

8 novembre 2011

Ho fatto un sogno stanotte. 
Non ricordo come è iniziato, so solo che eravamo un gruppo di persone a passeggio per il mio paese. 
Ricordo però la sensazione di benessere perenne.
Ricordo lo stato di romantica eccitazione. 
Ricordo la sua presenza costante, accanto a me, alto, giacca nera tipo piumino, ma non ricordo il suo viso.
Ricordo il suo improvviso abbraccio mentre passeggiamo.
Ricordo la complicità, le parole...
Ricordo le nostre dita che si sfiorano camminando e l'elettrica atmosfera che si crea.
Ricordo i nostri sguardi che s'incrociano e poi...
..e poi la sveglia e la voglia di tornare indietro, di andare oltre all'ultimo sguardo.


A 33 anni suonati, non credo più nelle favole romantiche. Ma mi sono svegliata avvolta da quell'abbraccio e dalla protezione che mi infondeva. Sensazioni che da troppo tempo non provo. Lasciatemi sognare ancora un po'...  

Read more...

VI PRESENTO UN'AMICA

2 novembre 2011

L'ho "conosciuta" tramite il blog di Paoletta: una sera che non sapevo che fare, per caso ho sbirciato il suo profilo e ho visto che aveva un blog. L'ho guardato e....mi si è aperto un mondo.
Un mondo fatto di sofferenza e di voglia di combattere, di momenti no e di speranza, di delusioni e di sogni.
Ho letto tutti i suoi post, anche quelli vecchi, per capire e per conoscerla. E mi ha colpito. Mi ha colpito per la sua giovane età e per le sue idee chiare. E soprattutto mi ha colpito perché quando c'è di mezzo un bambino, anche se ancora sta sulla nuvoletta aspettando il suo momento, e una mamma, o futura mamma, io mi sciolgo.


Lei è Endo_leprotto e questo è il suo blog: parla di ENDOMETRIOSI, una malattia di cui si parla pochissimo, che raramente i medici riconoscono subito, che spesso è sottovalutata. Ma che è debilitante, che cambia il modo di vivere, che a volte spegne il sogno più grande (ma solo a volte eh!)

Read more...

SOLO 2 LETTERE E 2CIFRE

24 ottobre 2011

GF 12 !!!

Read more...

A TE...

19 ottobre 2011

A te...che già avevi il tuo nome quando ancora stavi su una nuvoletta
A te...che già nella pancia eri un terremoto
A te...che mi hai fatto lievitare di "soli" 16 kg
A te...che riesci a toccare qualsiasi cosa che sia al di sotto del metro di altezza
A te...che mi hai illuso due mesi dormendo tutte le notti filate e poi invece ci hai ripensato
A te...che quando fai i capricci dici mamamamamamamamamaama
A te...che quando vendi l'ometto steso a terra in un nanosecondo ci sei sopra e lo stai distruggendo
A te...che come canta Ligabue sei stata il mio "quando batte un po' di sole dove ci contavo un po'"
A te...che la pastina nel brodo ti dà fastidio, invece il polpettone no
A te...che sei un terremoto
A te...che mi hai fatto perdere l'inizio del Grande Fratello
A te...che sei nata piena di capelli neri neri che la puericultrice ti pettinava sparati in aria
A te...che compi già un anno
A te...che ti chiamo cipolla, cipollottola, cicciotta, monella, bel musetto, brutto muso, patata, ma in fondo in fondo sei sempre la mia fagiola



TANTI AUGURI DALLA TUA MAMMA!!!



Read more...

SEMPRE LUI

11 ottobre 2011

Fresca fresca di 10 minuti fa. 
Come sempre alle 21 va sul lettone a giocare (e poi si addormenta lì...). Ad un certo punto viene in sala e mi chiede di andare là con lui a fare le coccole (segno che sta crollando).
Lui si incammina e fa qualche passo di corsa verso il lettone e....anzichè salirci, ci sbatte contro!
Io: amore! Cosa combini??
L'ometto: Eh mamma....mi son dimenticato di saltare!!


*__________________*

Qualche settimana fa. 
Torna da scuola e controllo i quaderni. Matematica: due pagine tutte sbavate, con macchie qua e là.
Io: amore! Va bene tutto, ma che brutte queste pagine.
L'ometto: Eh mamma, è successa una cosa brutta.
Io (preoccupata): Cosa è successo??
L'ometto: Eh mamma, mi si è rotta la gomma in due pezzi, allora io e la M.T. che adesso è seduta vicino a me, abbiamo provato a incollarla con la colla (colla stick!), ma quando l'ho usata si è rotta ancora e ho incollato i fogli e quando ci ho scritto sopra si è macchiato tutto!

*___________________*

Un paio di settimane dopo l'inizio di scuola. 
Scopro che hanno cambiato i posti dei banchi.
Io: E chi hai vicino adesso?
L'ometto: Sono contro il muro, ma dall'altra parte ho la M.T. Invece dietro ho il A.B., che fortuna! 
Io: Sei contento di avere l'A. dietro di te? Ci vai d'accordo? E' simpatico?
L'ometto: Non lo so! Non ci parlo quasi mai!

*___________________*

Pochi giorni dopo l'episodio di cui sopra.
Premessa: all'ometto la scuola NON piace. E io i primi giorni gli dicevo che anche l'asilo non gli piaceva all'inizio e che era solo questione di abituarsi.
L'ometto: Lo sai che all'A.B. piace la scuola?
Io: Bene, sono contenta per lui.
L'ometto: Eh mamma, che fortunato che è lui, si è già abituato. Chissà quando mi abituo io!

Read more...

SCELTE DI VITA

8 ottobre 2011

Io: Hai compiti oggi?
L'ometto seienne: devo solo finire una cosa sul libro di italiano....ma....
Io: Ma???
L'ometto seienne: ..ma ho lasciato il libro di italiano sotto il banco...
Io: Vuol dire che chiediamo il libro alla C., fai l'esercizio sul quaderno e domani lo riporti sul libro.
L'ometto seienne: eh...ma ho lasciato anche il quaderno di italiano a scuola!
Io: Come??? Ma perchè??
L'ometto seienne: Eh mamma. Era suonata la campanella e tutti erano già usciti e io stavo ancora mettendo le cose in cartella. Così ho dovuto scegliere tra l'astuccio e il libro con il quaderno....

Read more...

RICETTA

29 settembre 2011

INGREDIENTI:
- 5 donne
- 1 donnina
- 1 "omino" piccolo piccolo picciò
- 1 torta salata senza torta, mousse al prosciutto, tagliatelle zucchine e gamberi, millesfoglie di patate, torta alla nutella
- chiacchere e pettegolezzi
- dieta
- risate
- abbinamento nomi e cognomi 
- gemelli con la stessa voce
- tavolini di cristallo che si rompono
- attacchi di ridarola ingiustificati
- cofanetti Kiko
- manicure bicolore
- commenti "anti-uomini"
- to do
....ho dimenticato qualcosa??


Unite tutti gli ingredienti attorno ad un tavolo ed avrete...una bellissima serata rigenerante!!! Grazie!

Read more...

SCATOLE PIENE

21 settembre 2011

Un piccolo, striminzito resoconto. 
Antefatto che non voglio raccontare, ma che qualcuno sa. Sopporto e faccio di tutto per un anno. Incinta di circa 8 settimane e con un ometto di 5 anni mi ritrovo sola. L'attività in proprio va a rotoli e se il cielo vuole il mutuo della casa di vent'anni diventerà di trenta per pagare i vari debiti accumulati (se il cielo vuole perchè con un lavoro precario non è detto che mi diano l'ok!), quindi fino a 64 anni avrò una rata mensile da versare. Scopriamo che l'ometto è disgrafico, niente di grave per carità, ma alla sofferenza di vederlo fare il doppio della fatica per fare la metà dei compagni di classe si aggiungono la fatica e le corse per portarlo da chi lo aiuta. Sono sveglia dalle 5.15 di stamattina (e questo influisce non poco sul mio umore). E mi fermo qua.


So che alla fine stiamo tutti bene e ho due bimbi stupendi e va bene così, però posso dire che non è facile? Posso dire che considerato che non bevo, non fumo, non trombo (scusate, ma passatemelo!), non ho praticamente una vita sociale, non ho soldi per togliermi qualche sfizio o per una vacanza o solo per fare la spesa senza pensieri e che negli ultimi 11 mesi ho dormito 8 ore filate per non più di tre notti, considerato tutto ciò il fatto che sia ingrassata di circa 7 kg dopo la gravidanza che vanno ad aggiungersi ai 3 rimasti dopo il parto e ai 9 del pregravidanza, non mi sembra così grave no??? Posso chiedere GENTILMENTE  a chi mi sta intorno di non rompere più le palle perchè dovrei mettermi a dieta??  Pensi che non lo sappia? Pensi che stia bene così? Che sia felice? Che non abbia specchi?
No, perchè ecco, ne avrei le scatole piene...




Ps. x favore evitate frasi del tipo "ma va là 20 kg!" perchè dite quel che volete ma l'8 e il 5 sulla bilancia non li leva nessuno!

Read more...

PRIMA B

12 settembre 2011

"Il maestro Francesco ha detto che lui le cose da fare le dice una volta sola. Quelle da non fare invece non ce le dice: basta lo sguardo" (...io già lo adoro il maestro Francesco)


"Sono stato fortunato: non mi hanno dato nemmeno una nota" (....cioè, ha intenzione di prenderne tante??)


"Non è che all'intervallo posso mangiare la merenda oppure no: ci hanno detto che l'intervallo E' FATTO PER MANGIARE! (...non è che FORSE volevano dire che non puoi mangiarla alle 9??)


E' andata. Abbiamo rotto il ghiaccio. Io ho trattenuto a stento le lacrime...lui invece era tranquillo. 

Read more...

REMEMBER

11 settembre 2011

Mancava poco alle 16, la mia titolare saluta e si dirige verso l'uscita per andare a prendere la bimba all'asilo, ma nemmeno 5 minuti più tardi torna in ufficio da noi impiegate:
- Che c'è? Hai scordato qualcosa?
- Due aerei si sono scontrati sulle Torri Gemelle...
- Che sfiga! Due aerei si scontrano tra di loro e per di più colpendo le due Torri!


...non avevo capito, avevo pensato ad un incidente aereo...e invece qualcosa stava cambiando per sempre.

2974 persone persero la vita. Di queste 411 erano Soccorritori: 341 erano Vigili del Fuoco di NY, 2 erano Paramedici, 23 erano Agenti della Polizia di NY, 37 erano della Polizia Portuale, 8 erano Tecnici e Paramedici dei Servizi di Emergenza Medica privata.


11 SETTEMBRE 2001...NON DIMENTICHIAMO 

Read more...

A TE...

16 agosto 2011

A te... che la domenica ti addormenti nel lettone (ma lo vorresti fare anche gli altri giorni)
A te... che adori le ali di pollo come il tuo papà
A te... che hai dovuto affrontare quello che un bimbo ci si augura non dovrebbe fare
A te... che già nella pancia ti sei imposto mettendoti comodamente seduto
A te... che tra meno di un mese andrai a scuola, e già sei preoccupato perchè devi stare seduto e non puoi parlare
A te... che passeresti ore, anzi giorni, incollato alla wii
A te... che pensavi che andando al cinema a vedere un cartone poi il dvd ti sarebbe stato spedito a casa
A te... che odi la Mantide Religiosa perchè la femmina è più forte del maschio 
A te... che fai ridere la tua sorellina come nessun altro
A te... che dirai 10537 volte al giorno "NO"
A te... che dirai "SI" solo1 volta al giorno...se va bene
A te... che sei nato a metà agosto anzichè il sette settembre
A te... che per la prima volta mi hai fatto capire che IO non c'era più, ma ormai eravamo NOI
A te... che oggi compi già sei anni
A te... che sei il mio ometto


TANTI AUGURI DALLA TUA MAMMA!!!

Read more...

52 COSE STUPIDE CHE (FORSE) AVETE FATTO!

27 luglio 2011

Poco fa su Facebook ricevo questo link: le 52 cose che nella vita almeno una volta avete fatto! Ecco le mie risposte....E VOI???


1. Chiedere alle amiche se il proprio sedere è più o meno grande si quello di una passante (solo per le donne) Uh quante volte!!! 
2.Cercare di colpire il WcNet con il getto della pipì per fargli fare le bollicine (solo per gli uomini) Se non ricordo male sono donna!
3. Rubare i posaceneri dagli alberghi anche se non si fuma.I posaceneri forse no, ma saponettine varie sì!
4. Provare a far funzionare il distributore di benzina self-service con valuta polacca fuori corso. Mi manca
5. Fingere che si sia scaricata la batteria del telefonino per troncare una telefonata e risparmiare soldi. La batteria scarica no, ma dire "cosa?? Non sento?? Non capisco..." Sìììììì!
6. Millantare la lettura di un libro di cui si è visto solo il film. Un paio di volte!
7. Dire "il libro è molto più bello del film" quando non si è letto il primo, nè visto il secondo.Mi manca
8. Usare lo stecchino del Mottarello per tenere tirata la leva che fa scendere le palline del calcetto e giocare tutto il pomeriggio con 500 £.Mi manca
9.Telefonare alla persona di cui si è innamorati e appendere appena risponde, solo per sapere se è a casa. UUUUUHHHHHHH!!!! Tantissime volte!
10. Fingere di essere intenti a trafficare sull'autoradio quando al semaforo si avvicina qualcuno per pulire i vetri della vostra auto. Fatto!
11. Tenere in testa le cuffie del walkman spento solo per sentire di nascosto coa dice chi vi sta vicino.Fatto....
12. Fare il lettino solare, resatare nascosti in casa per qualche giorno, e poi sostenere di essere appena tornati da Tahiti. Mi manca
13. Raccontare di un viaggio tra gli indiani Cherokee per attribuire la provenienza di un maglione in realtà comprato alla Standa.Mi manca
14. Prevedere il futuro e interpretare la volontà degli dei in base a fatti del tutto casuali, come il colore della prossima auto di passaggio. Fatto!
15. Interpretare la volontà degli dei dal colore della prossima auto di passaggio in modo discrezionale, solo per darsi una giustificazione. Fatto!
16. Avere promesso di iniziare una dieta domani. Non domani, rigorosamente LUNEDI'!!
17. Sostenere che è stato il sole a schiarirvi i capelli, quando è evidente che avete usato un decolorante. Mai!! Anzi: sono stata accusata di averlo fatto, ma davvero era stato il sole!
18.Tirare una cucitura dalla camicia e usarla come filo interdentale. Mi manca (ma me la segno in caso di bisogno!!)
19. Negare di conoscere un giochino di astuzia, solo per risolverlo in un secondo e fare un figurone. Fatto...
20. Alzarsi artificialmente la temperatura corporea picchiettando con le unghie sull'estremità del termometro. Mi manca.....io mi attaccavo al camino!
21. Aggiustarsi i capelli specchiandosi in una vetrina fingendo di guardare la merce esposta. Fatto (e lo faccio tutt'ora!)
22. Far cadere al supermercato una scatola di fette biscottate e rimetterla al proprio posto prendendone un'altra confezione. E certo! Mica prendo quelle tutte rotte! 
23. Restituire la macchina presa in prestito con solo una lacrima di benzina nel serbatoio. Mi manca
24. Mettere sempre le stesse mutande quando si va a sostenre un esame. Magari non le mutande, ma una maglia o un pantalone sì!
25. Passare un pomeriggio sul balcone sputando le bucce dell'uva sulle auto in corsa. No, ma ho lanciato ancora palloncini d'acqua!
26. Acquistare durante un viaggio in America una cosa introvabile altrove, e trovarla una settimana dopo nel negozietto sotto casa. Mi manca
27. Spogliare la Barbie per vedere com'è fatta sotto (grave fino ai 12 anni, gravissimo dai 12 anni in su). Mi manca
28. Scrivere un messaggio d'amore SMS e spedirlo al numero sbagliato. Un sms d'amore no, ma mandarne uno normale però con scritto "ti amo" alla fine alla persona sbagliata sì! 
29. Avere risposta da un SMS d'amore inviato ad un numro sbagliato e continuare a fare il tacchino. Mi manca
30. Farsi mettere da parte decine di giornali dall'edicolante, ed essere costretti a sparire dalla circolazione. Mi manca
31. Aspirare con un tubo la benzina per il motorino dalla macchina dei genitori, e berne almeno la metà.Mi manca
32. Descriversi più alti di 30 centimetri a qualcuno conosciuto in una chat. Mi manca (magari più magra...)
33. Raccontare di andare a donare il sangue per non dover uscire con la fidanzata la sera della finale di Coppa Campioni (solo per uomini?). Sono sempre donna.
34. All'osservazione "ma il sangue si dona digiuni al mattino" rispondere: "infatti, non sai che fame avevo ieri sera". ...non l'ho capita...
35. Abusare del sapone liquido nel bagno dei locali. mi manca
36. Pensare ad un programma di Paolo Limiti durante l'amore, solo per farlo durare di più (l'amore, s'intende). mai avuto problemi di "durata"!!!! ;-)
37. Dire "mi richiami, sono in riunione" solo per finire la partita a Tetris. Magari per qualche altro gioco!
38. Ridere ad una battuta che non si è capiti solo perchè ridono tutti. Più volte!!
39. Controllare lo stato della propria igiene dentale nello specchio dell'ascensore. Fatto!
40. Farsi telefonare più volte da un amico ad orari prestabiliti, solo per fingere di essere ricercatissimi di fronte a qualcuno. Mi manca
41. Dire "io la televisione non la guardo mai" per darsi un tono, e smentirsi subito dopo mostrandosi preparati circa la TV del giorno prima. Decisamente MI MANCA: io sono quella che da sempre ammette di vedere il GF...peggio di così!
42. Comprare i jeans due tagli più grandi solo per far vedere agli amici quanto si è dimagriti. Mi manca
43. Comprimere con ogni sforzo il cibo in un angolo del piatto per fingere di aver mangiato quasi tutto. Fatto!!!!
44. Fingere di essere qualcun altro alterando la propria voce al telefono quando chiama una persona antipatica. Mi manca, però mi son spacciata per la dipendente di me stessa più volte con chi vuole vendere qualcosa al telefono!
45. Dare ad un automobilista di passaggio un informazione sbagliata pur di non ammettere di non sapere dov'è Via Verdi. Mi manca
46. Fare cenno alla signora che pulisce il bagno dell'autogrill che si darà la mancia uscendo, e, uscendo, fare cenno che si è data entrando. Io non la do' e stop!
47. Fingere di parlare solo lo swaili quando si viene avvicinati da qualcuno che vuole vendere una spilla per beneficenza. Mi manca
48. Sostenere di essere single per scelta. Lo sostengo adesso!!! Ahahahah!
49. Sostenere di essere fidanzati per scelta. Mi manca
50. Fingere di zoppicare vistosamente dopo un gesto atletico goffo. Diciamo che ho finto ancora di avere problemi ad un piede e perciò di correre molto piano (avevo 6 anni!)
51. Dopo aver fatto una scorreggia, compiacersi della sua puzza (solo per uomini, o quasi). Mi manca ma conosco un ometto di quasi 6 anni che lo fa puntualmente! 
52. Andare in giro in spiaggia avvolti nel telo spugna dicendo di essere scottati quando è ovvio che si ha vergogna. Fatto con copricostume!!!

Read more...

UNA PRECISAZIONE

19 luglio 2011

Ho appena aggiornato l'elenco dei libri letti quest'anno, che sono pochissimi! Ma le notti un po' movimentate della fagiolina mi fan passare la voglia di leggere quando vado a letto! Anche se ho sentito alla radio che è appena uscito il nuovo libro di K. Reichs....quindi a breve recupero!

Dicevo che ho aggiornato l'elenco e volevo fare una precisazione: Brava a letto, Letto a tre piazze e A letto con Maggie sono libri leggeri, del genere "Bridget Jones".....NON CERTO QUELLO STAVATE PENSANDO!!!! ;-))

Read more...

5 ANNI E MEZZO, IDEE CHIARE E PICCOLE FURBIZIE

13 luglio 2011

L'ometto da qualche mese sta avendo degli incontri con la psicomotricista, in quanto ha un problema di disgrafia. Prima della pausa estiva ho avuto un colloquio con lei e due delle insegnanti della scuola materna per fare il punto della situazione.
E così ho saputo che....

L'ometto è stato portato in questo centro, in teoria per un piccolo difetto di lingua: una R mancante (....da chi avrà preso??) e una L strana. In realtà io sapevo che c'erano dei problemi di motricità fine, ma sapete com'è: dirlo ad altri avrebbe significato sentirsi dire "è piccolo! non ha voglia!", così ho preso la scusa della L.
I primi due incontri "di conoscenza" sono stati fatti alla presenza della psicomotricista e di una logopedista. Al termine dei due incontri la psico gli chiede: "allora Ometto, hai voglia di lavorare con noi per imparare a giocare bene?" E lui tranquillo tranquillo le ha risposto:
" CON TE SI', CON LEI PERO' NO!" ...con buona pace della logopedista....

Sempre durante il primo incontro, dopo aver fatto alcune "prove" che per quanto giocose per un bimbo di 5 anni e mezzo son comunque lavori, l'ometto, che evidentemente era stanchino, se ne esce con un
"ADESSO PERO' DEVO DIRVI UNA COSA: IO NON FACCIO PIU' NIENTE PERCHE' SONO STANCO. SONO STANCO PERCHE' ALLA SERA MI ADDORMENTO TARDI PERCHE' VOGLIO CHE LA MAMMA MI LEGGE SEMPRE TANTE STORIE!"
....ma non è vero!!!!

Read more...

ATTESA....

7 luglio 2011

L'amica Sweet e Paoletta sono "scadute" rispettivamente da sei e quattro giorni, eppure tutto tace. Non so perchè ieri, leggendo un commento di Sweet su facebook ho avuto la sensazione che ci fossimo, insomma tra ieri  e oggi la piccola si sarebbe finalmente fatta vedere....ma a quanto pare non sarà così!

Questa mattina controllando telefono, mail, blog e face per vedere eventuali novità, mi sono ritrovata a pensare a come si possano sentire adesso: io non ci sono mai passata perchè ho avuto la fortuna di non "scadere". E mi sono ritrovata a pensare a quando capisci che è ora e che tutto sta per cambiare.

Mi sono ritrovata a pensare al 18 ottobre scorso....la notte pressochè insonne come lo erano state le ultime due, l'ometto accompagnato all'asilo e la spesa nel negozietto di gastronomia del paese dove una ragazza mi dice:che bella pancia! Ci siamo??? E io: nooooo! mancano ancora 10 giorni!

 E invece un'oretta dopo la sensazione di non riuscire a trattenere la pipì, la conferma dell'ostetrica che "qualcosa è cambiato ma siamo ancora in alto mare", la telefonata alla sorellina per chiederle di venire a casa mia a fare il sonnellino pomeridiano perchè mi "sento "strana".

 E poi i primi doloretti, la domanda "saranno quei dolori??", di nuovo la sensazione di non trattanere la pipì, la preparazione della borsa dell'ometto in trasferta dai nonni, la sorellina svegliata con un "non è sicuramente niente, ma mi accompagni in ospedale?" e la voglia di dirle "stai zitta!" mentre in auto mi parla e io sento la prima contrazione molto debole, non fastidiosa, ma che mi fa capire che ci siamo.

E poi la conferma dell'ostetrica: "Non era pipì quella che non riusciva a trattenere:il sacco è rotto, una rottura alta, passeranno ancora ore..."



E poi il ricovero, la voglia di una mela x cena (mela????? Io che odio la frutta??), la consapevolezza che al massimo il giorno seguente avrei avuto tra le braccia la mia fagiolina, il pensierò di come sarà, a chi assomiglierà.

E poi il monitoraggio delle 23.00, il "stia tranquilla e cerchi di dormire che siamo ancora in alto mare" dell'ostetrica, io che mi addormento e mi sveglio non molto dopo dicendo ad alta voce "CAZZO CHE MALE!" per un calcio della fagiolina, io che mi alzo e divento protagonista di una puntata di Sex & the City (avete presente quella in cui Miranda perde le acque tutto d'un botto?? Ecco! Io uguale!) e mi metto a ridere mentre chiamo l'infermiera.

 E poi la telefonata a Lui, l'arrivo dell'amica S. in sala parto e di Lui e del mio papà in corridoio, la risata al pensiero di essere sdraiata su un lettino a gambe aperte a parlare del Grande Fratello con un'ostetrica e l'amica S.

 E poi....e poi subito dopo l'arrivo della mia piccola fagiolina!


...ecco, quello che invidio loro è che queste emozioni le devono ancora vivere....

Read more...

ANATOMIA FEMMINILE E VERDURE

2 luglio 2011

Dovete sapere che a Caorle, gli scogli che delimitano il lungomare sono stati scolpiti chi forma di delfino,chi di mano, chi di trono, ecc. (magari Luna sa anche perchè...)

Una sera si passeggiava commentando tutte queste sculture ed arriviamo ad una che rappresenta una sirena. L'ometto rivolto al nonno: "Nonno nonno, lo sai cosa è questo?" (indicando il seno nudo della sirena)


.....IL SEDANO!!!!

Read more...

UNA SETTIMANA AL MARE.....IN ORDINE ALFABETICO!

25 giugno 2011

A come Abbronzatura...inesistente come sempre! Il motivo? Andate alla lettera E!
B come "Benedetto il riposino pomeridiano della fagiola": qualcuno doveva pur "sacrificarsi" a dormire con lei no???
C come Campeggio: vita libera, pareo da mattina a sera, chilometri per raggiungere il parco acquatico...o anche solo il bagno!
D come  "Dobbiamo finire", frase ripetuta all'infinito l'ultimo giorno: dobbiamo finire la nutella (secondo voi ce l'abbiamo fatta???), dobbiamo finire il vino, i biscotti dolci, lo zucchero ecc. ecc.
E come Eritema: puntuale come sempre, è bastata un'oretta sotto il sole con una crema bassa (SPF 10) per averlo ovunque, mani, piedi, gambe, schiena.....che vacanza sarebbe senza di lui??
F come Forbicette: per ucciderne una in roulotte l'ho colpita con la ciabatta ben quattro volte, ogni volta urlando "beh, che schifo!"
G come Gelato: la classica confezione Carte d'Or da 500gr nel market del campeggio costava ben 6,oo euro contro i 2 e poco più del super appena fuori dal campeggio...ladri!
H come "Hai messo la Beck's nel frigo?" : da quando raggiungo i miei al mare, è tassativo che almeno la prima sera con i bambini a nanna mi possa bere una Beck's in tutta tranquillità, è sinonimo di inizio vacanza.
I come Internazionalità: vedere l'ometto e la cugina M. giocare a volano e poi a palla con bambini tedeschi mi fa capire come noi adulti siamo invece molto limitati!
L come Lunedì: da lunedì prossimo comincia tassativamente la dieta post vacanza!
M come Minigolf: come tutti gli anni, anche quest'anno io e la zietta abbiamo "timbrato il cartellino" giocando con l'ometto e la cugina M. Ho vinto io. L'ometto si è distinto per una buca realizzata in un unico tiro. Sì, un unico tiro....ma di mano!
N come Nutella a colazione!
O come  "O che bravo il mio ometto con i braccioli!": vederlo nuotare a cagnolino o fare il morto nell'acqua alta non ha prezzo.
P come Patricia Cornwell: cosa chiedere di più che andare in vacanza con l'ultima avventura di Kay Scarpetta??
Q come "Questo dosso non c'era lo scorso anno, vero zietta?"...forse perchè abbiamo sbagliato strada??? Ben due volte e dopo 5 anni che andiamo nello stesso posto???
R come Roulotte: per la prima volta due roulotte separate: in una "i vecchi", mamma papà e zietta, nell'altra "i giovani", io, la fagiola, l'ometto e la cugina decenne M. da soli, nell'anarchia totale di vestiti buttati qua e là!
S come Sole: strano ma vero quest'anno abbiamo trovato bel tempo. Perchè strano? Di solito quando arriviamo io mia zia portiamo il brutto tempo: tanto per dire, lo scorso anno si è allagato il campeggio, con tanto di bambini in giro per le vie con il canotto!!
T come Tedeschi: ne eravamo circondati! Noi casinisti e caciaroni, loro silenziosi e molto molto calmi
U come "Usti che spettacola la fagiola alle prese con il primo bagno in piscina!" Sorriso perenne nel suo enorme salvagente giallo, era un problema farla uscire!
V come Vino Bianco: sempre presente in tavola bello fresco!
Z come Zanzare......c...o!!!! Ma quanto mi hanno morsicato??? Non c'è autan o altro prodotto che tenga: ne ho contate 9!

Read more...

ONE LOVELY BLOG AWARD

4 giugno 2011


Ho avuto questo premio dalla mitica Girin, l'amica che vive con il marito comico, la gatta Nebbia e l'amico Ugo.
E così eccomi a raccontarvi ben sette cose di me che ancora non sapete....mumble mumble....

1. Sono stonata come una campana! Alle medie, durante una verifica, il prof di musica (stronzo!) mi ha interrotto a metà dicendomi: ferma ferma, tu con la musica non c'entri proprio nulla! Da allora per sentirmi cantare dovete portarmi ad un concerto dove nel frastuono generale, mi lascio andare. Oppure.....beh, oppure farmi ubriacare!!

2. Ho una passione per le candele di colore verde, ne ho una trentina. Chiare, scure, tendenti al grigio o al giallo, ma sempre con la sfumatura verde. E pure le pareti della mia camera sono verdi!

3. Ho il pollice nero, ma proprio nero nero nero!!!! Dal tronchetto della felicità (che poi è rinato a casa di mio nonno) ad una pianta grassa che son riuscita a far seccare, non c'è vegetale che resista in casa mia! Anche se adesso io e l'ometto abbiamo piantato in un vaso 3 semini di girasole che stanno crescendo....sarà la volta buona?

4. Ho il terrore dei ragni. Attenzione, non schifo, terrore puro! Per schiacciarli uso solo scarpe grosse e rigide (se uso la ciabattina magari non muore!) e non esiste che li faccia cadere dal muro per schiacciarli a terra: poi magari scappano. Ecco spiegata l'impronta di mezza scarpa sulla parete bianchissima in sala....

5. Ho perso la nonna B. che non avevo ancora sei anni. Eppure ho tanti ricordi con lei. Tutti gli inverni si andava al mare a Finale Ligure. E nonostante la giovanissima età ricordo perfettamente la fontana del lungomare, fatta in mosaico azzurro, dove un giorno c'era un bambino che stava giovando con una nave bianca e rossa. Ricordo le estati passate in Selvino e il gioco "della casa" che facevamo insieme nel prato dove in inverno si scia. E ricordo come fosse ieri, quando uno dei primi giorni di prima elementare le ho portato nella stanza dell'ospedale un disegno da farle vedere con mia mamma che mi diceva "però veloce che la nonna non sta bene oggi"....

6. Alla fine della terza media M., il prof di tecnica, ci salutò uno per uno dicendo ad ognuno la caratteristica per cui si sarebbe ricordato di noi. La mia? "beh, ti ricorderò per le tue guanciotte rosse!"

7. In seconda liceo sono stata rimandata in storia. Io e un compagno di classe, gli unici due in tutta la scuola che hanno portato a settembre questa materia. E tutti a chiedermi: come puoi essere rimandata in storia??? L'ho sempre trovata noiosa e inutile. Non mi piace. Punto.

Ecco, ora sapete qualcosina in più di me!! E adesso chi lo passo??? Ma sì! A loro due,  Ivy e Daniela, "semplicemente" due AMICHE!!

Read more...

AVRO' PIANTO??

25 maggio 2011

Nonostante l'ometto febbricitante non potevamo mancare: lunedì sera ultima Festa dell'asilo, con la consegna dei "diplomi" e tanto di cappello da laureando!


...Non è necessario che vi racconti i lacrimoni vero??


Read more...

UMORISMO CINQUENNE

7 maggio 2011

Ieri sera, 22.00 circa, divano, la fagiola già a nanna, l'ometto stanco morto in fase "mettimi tu il pigiama perchè io non ce la posso fare".

Io: Domani allora andiamo alla giornata ecologica.
Ometto: Sì! Ahahahahaahhaah!!!
Io: Perchè ridi?
Ometto: Perchè oggi la maestra ha chiesto all'Isacco con chi viene domani e l'Isacco ha risposto "CON IL SAMUELE!" Ahahahahahahaah!!!

( Per la cronaca. Vi chiederete: che c'è da ridere? Me lo sono chiesta anche io e l'ho chiesto all'Ometto che ridendo come un pazzo mi ha risposto: MA SECONDO TE PUO' VENIRE CON IL SAMUELE??? SONO DUE BIMBI PICCOLI: CHI GUIDA LA MACCHINA???? AHAHAHAHAHAHAH!!!!)

Read more...

ANCHE QUEST'ANNO....

5 maggio 2011

Anche quest'anno domenica 8 maggio, in occasione della Festa della Mamma, in moltissime piazze italiane potrete trovare l'Azalea della Ricerca : donando 15 euro all'AIRC aiutereta a rendere il cancro una malattia sempre più curabile.
Per conoscere la piazza più vicina a voi cliccate qui.




Ps. Comunicazione di servizio. Considerato che in nove anni le mie azalee sono durate circa 10 giorni  prima di appassire (ed essere donate al giardino del nonno dove però quest'anno mia mamma mi ha dato il divieto assoluto di portarla!), quest'anno ho deciso che darò il contributo senza ritirare la pianticella....almeno che a qualcuno di voi interessi!

Read more...

11/9/01 - 2/5/11

2 maggio 2011

Non si deve MAI gioire della morte di un essere umano...ma penso che oggi questo regola di vita possa essere accantonata.

Read more...

S COME...

28 aprile 2011

S come…
S come…Stonata: sì, sono peggio di una campana
S come…Stordita: si commenta da sola!
S come…Solare: spesso venivo definita così
S come…Sorriso: a volte sincero, a volte “di copertura”
S come…Serenità: che prima o poi arriverà
S come…Sincerità: che ho sempre preteso, ma non sempre ottenuto
S come…Speranza: sempre e comunque
S come…Sognare: che non si deve mai smettere di fare
S come… S come separata??? Non mi piace. Mi sa di fallimento.


Questa mattina in TRE MINUTI TRE abbiamo messo le nostre firme sulla fine. Come mi sono sentita? Amareggiata? Delusa? Triste? Fallita? Per niente. Anzi: leggera e libera.


Ho deciso S come… Single di ritorno!”

^____^

Read more...

...

23 aprile 2011


SEMPLICEMENTE.....
...BUONA PASQUA A TUTTI!!

Read more...

IL MESTIERE PIU' DIFFICILE

19 aprile 2011

Si sa, essere mamma è il mestiere più difficile del mondo. Ma oggi mi sento proprio uno schifo.

Read more...

18 OTTOBRE - 18 APRILE

18 aprile 2011

Sei mesi fa, ovvero 182 giorni fa, ovvero 4368 ore fa, ovvero 262.080 minuti fa ero in ospedale, con le prime contrazioni......


Questa sera la signorina Fagiola è pregata di non avere mal di pancia, tosse, febbre o altro.

Questa sera il signor Ometto è pregato di non avere attacchi di capriccite acuta.

Questa sera i due signorini qui sopra sono pregati di andare a nanna per le 21, massimo 21.15.

Questa sera io non voglio esserci per nessuno.

Questa sera c'è la finale del GF.

Read more...

AMORE A 5 ANNI

7 aprile 2011

Discorso tra l'ometto e C., bambina coetanea che abita al piano di sotto.


C: "Giochiamo che eravamo fidanzati?"

Ometto: "Sì, basta che non mi baci sulla bocca!"

C: "Certo che non ti bacio sulla bocca, siamo piccoli. PERO' QUANDO FACCIAMO 6 ANNI SIAMO GRANDI E POSSIAMO!"

Read more...

GRAZIE

30 marzo 2011

Grazie, a tanti, ma a qualcuno in particolare...

Grazie alla sig.ra M. che nonostante le abbiamo sistemato ciò che non andava ha deciso di non pagare nulla...
...grazie a chi mi ha sempre consigliato (imposto??) cosa fare e come farlo, salvo poi dire "ah però..."...
...grazie a chi doveva lavorare bene, e invece a volte....
...grazie a me, che sono tanto scema da aver sempre ascoltato senza fare di testa mia...
...grazie al fornitore che dopo aver ricevuto il pagamento in anticipo ha deciso di ritardare comunque la consegna...
...grazie anche al "nano" (come lo chiama un amico faccialibroso) che lo scorso anno ha deciso di aiutare la Grecia senza toccare le tasche agli italiani.....a quanto pare io non sono italiana...
...grazie al compaesano che due anni fa ha deciso di scappare chi lo sa dove senza pagare me e tanti altri....

Grazie a tutti, davvero.

Tra pochi giorni mi ritroverò a scrivere il mio curriculum vitae e a fare la spola tra aziende e agenzie interinali. Come a 19 anni. Solo che adesso ho un mutuo e due figli.

Davvero: GRAZIE.

Read more...

SONO UOMINI (stronzini ^__^ )....SIN DA PICCOLI! (parte quinta)

26 marzo 2011

Approfittando di un'offerta in rete, ho sviluppato circa duecento foto, la maggior parte dell'ometto da quando è nato ad oggi.

Questa mattina le guardavamo insieme e capitiamo su una foto fatta ad agosto 2007 in Sicilia. Foto di famiglia davanti alla torta del compleanno: io, l'ometto e Lui.

L'ometto guarda la foto e indicandomi chiede:

"Tu sei questa? QUANTO ERI GIOVANE!!!!!"


Ps. sto seriamente prendendo in considerazione di scrivere un libro con le uscite dell'ometto!!

Read more...

AMORE FRATERNO

22 marzo 2011

L'ometto alla fagiola facendole il solletico:

 "Di chi è questa panciotta....che se la togliamo possiamo usarla PER GIOCARE A BOWLING???"

Read more...

150 ANNI

16 marzo 2011

Fratelli d'Italia
L'Italia s'è desta,
Dell'elmo di Scipio
S'è cinta la testa.
Dov'è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.
                        
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
                                               
Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
Bandiera, una speme:
Di fonderci insieme
Già l'ora suonò.
                              
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
                             
Uniamoci, amiamoci,
l'Unione, e l'amore
Rivelano ai Popoli
Le vie del Signore;
Giuriamo far libero
Il suolo natìo:
Uniti per Dio
Chi vincer ci può?
                                         
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
                                         
Dall'Alpi a Sicilia
Dovunque è Legnano,
Ogn'uom di Ferruccio
Ha il core, ha la mano,
I bimbi d'Italia
Si chiaman Balilla,
Il suon d'ogni squilla
I Vespri suonò.
                                         
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
                                                    
Son giunchi che piegano
Le spade vendute:
Già l'Aquila d'Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d'Italia,
Il sangue Polacco,
Bevé, col cosacco,
Ma il cor le bruciò.
                                           


 Stringiamci a coorte 
Siam pronti alla morte
      L'Italia chiamò     



AUGURI ITALIA!!!!

Read more...

SONO UOMINI...SIN DA PICCOLI (parte quarta)

11 marzo 2011

Premetto che l'ometto ha la passione per gli animali e ora la sera non si guardano più i cartoni ma "Gli animali più pericolosi" su NatGeoWild. E non si leggono più le fiabe, ma rigorosamente libri sugli animali.

E c'è un animale, il Germano Reale, che piace tanto all'ometto e che quando si sta leggendo il libro che riporta questo volatile vuole sempre farselo leggere. Volete sapere perchè?? Perchè sta scritto più o meno così:

"il germano reale maschio è riconoscibile per i caratteristici colori del collo. Inoltre il maschio si limita a fare "QUACK", mentre le femmine sono decisamente più chiaccherone"

....e questa cosa fa impazzire mio figlio!

Read more...

E COSI'...

9 marzo 2011

Ok ok, oggi era giornata no, anzi forse è il mese che è no...insomma va uno schifo. Casini ovunque guardi, ometto malato, fagiola che dorme sì, ma non troppo, e mi fermo qui che è meglio.
E poi ....e poi oggi mi viene in mente di chiamare l'Inps, che da metà gennaio ha la mia richiesta di indennità di maternità. Eh sì, perchè anche noi, lavoratrici autonome, abbiamo diritto alla maternità.
E così chiamo.
E così una gentilissima signorina mi dice che prima di fine mese arriverà la prima parte della liquidazione.
E così io eccitatissima all'idea di vedere il verde nel mio conto corrente e perchè no, di permettermi un battesimo decente, chiedo se può dirmi all'incirca quanto mi spetta.
E così scopro che il battesimo decente forse non si fa.
E così scopro che forse nemmeno vedrò il verde.
E così scopro che la mia maternità ha un valore di ben 18 euro al giorno.

E fa nulla se la ragazza che ho dovuto assumere per forza mi costava anche lei 18 euro.....però all'ora!  

Read more...

SEMPLICEMENTE....

8 marzo 2011

....STO PER SCOPPIARE.....


Read more...

UN "LEGUME" DA RECORD!

2 marzo 2011

Un anno fa un microscopico "legume" si insediava nella mia panza.

Quattro mesi e poco più fa questo "legume" di 3kg e mezzo veniva al mondo.

Oggi alla terza visita di controllo, tra un "non si preoccupi se non finisce tutto il biberon" del pediatra e un "ma che bella panciona! tra un po' esplodi!!" dell'infermiera, il "legume" ha raggiunto i 7.9 kg.


UNA FAGIOLA DA RECORD!!!

Read more...

IL MIO NUOVO HOBBY!

26 febbraio 2011

Quando mi sono sposata e non avevamo ancora i comodini in camera, ne usavamo un paio vecchissimi di mio nonno. Veramente brutti. Così un giorno ho acquistato pennelli, vernice colorata, tovaglioli di carta e vinavil e al grido di battaglia "peggio di così non possono diventare" mi son data al decoupage.
Il risultato? Niente male per essere la prima volta! Tenete presente che adesso che ho i comodini veri e propri, uno di quelli "decoupati" lo sta usando mio cugino che è appena andato a vivere da solo!

Quando aspettavo l'ometto ed ero a casa in maternità, mi son data per la prima volta al punto croce. Risultato? Una copertina decorata con un tipo di punto croce inesistente: non avevo capito come funzionasse! Ma ho recuperato subito dopo con quadretto da appendere in cameretta niente male.

Quando aspettavo la fagiolina ho ritirato fuori il punto croce, relegato in fondo all'armadio più o meno dal giorno di nascita dell'ometto! Armadio nel quale è tornato il 19 ottobre dello scorso anno!

Dopo la nascita della fagiolina non avendo molto tempo durante la giornata, volevo però trovarmi qualcosa da fare la sera, davanti alla tv. Qualcosa di rilassante, qualcosa di non troppo complicato, qualcosa che possa essere interrotto in qualsiasi momento perchè con due bambini non si sa mai. Bocciato il decoupage perchè quando stai incollando o verniciando non puoi interromperti. Bocciato il punto croce perchè....perchè non saprei cosa ricamare!

Così girovagando su vari siti di hobby femminili mi sono imbattuta in lui, il pirografo. L'ho utilizzato anni e anni fa, alle scuole medie e ne ho un bel ricordo. E' una "biro" che incide il legno. Ha un basso costo, è semplice da usare, non richiede chissà quale mano artistica (che io peraltro non ho!) perchè eventuali ghirigori li posso pure copiare con la carta lucido, e posso decorare tutto ciò che è legno: porta tovaglioli, scatoline varie, portafoto ecc.ecc.


Oggi ho fatto l'acquisto qui e aspetto a giorni il pirografo e il mio primo oggetto: la scatoletta portacleenex, rettangolare e semplice da decorare. Non vedo l'ora di inziare!

Read more...

QUATTRO MESI...

19 febbraio 2011

Sembra ieri



...e invece son passati già quattro mesi




Read more...

VORREI ESSERE UN "LUI"

17 febbraio 2011

Premetto: LUI è un ottimo papà che non fa mancare nulla ai bambini in tutti i sensi.

Sono cotta. La mia giornata tipo comincia prestissimo. Eh sì, perchè la fagiolina ha deciso che è bello fare colazione alle 4 del mattino e poi tornare a letto: lei si riaddormenta subito, io però no, magari sono le cinque passate e dopo meno di due orette la sveglia mi butta giù dal letto più stordita del solito (e ce ne vuole eh!). Poi l'asilo dell'ometto, di nuovo il biberon, la casa da riordinare (e sottolineo riordinare, perchè pulire è un'altra cosa) e il pranzo alle 11/11.30! Perchè se non ne approfitto mentre dorme, non riesco neppure a mangiare tranquilla! Altro biberon e alle due e mezza si parte destinazione nonni, alle tre via al lavoro fino alle sette e la sera tra cena, "pigiamazione" bimbi e ultimo biberon le dieci arrivano in un attimo! E se ce la faccio mi guardo un po' di tv. Questo IO.

LUI anche la sera in cui sale (e sono almeno tre in settimana più alcuni fine settimana) alle nove meno un quarto, quando l'ometto va a letto, torna a casa sua, quindi, penso, massimo alle nove/nove un quarto è a casa, tranquillo, in una casa senza bambini e quindi, penso sempre io, ordinata. E se vuole può avere una vita sociale, perchè le nove e un quarto volendo sono l'ideale per uscire con gli amici. E dorme tutta la notte.

LUI quando non viene dai bambini è solo a casa sua. IO quando lui passa non sono sola in casa mia, ma anzi ho una persona in più in casa!

LUI la domenica che non sta con i figli è solo e può fare quello che vuole. IO quando l'ometto sta con lui, ho comunque la fagiolina che, dicono, è troppo piccola per stare senza la mamma (ma qui avrei qualcosa da ridire...).

IO devo incastrare il dentista, l'estetista, la parrucchiera, la spesa tra l'orario di lavoro e la disponibilità dei nonni. LUI no.

IO prima di acquistare i biglietti per il concerto di Lorenzo ho dovuto chiedere ai nonni-baby sitter. LUI direbbe solo: il giorno X non ci sono.

IO per uscire a cena con le amiche (e la fagiolina!) devo chiedere a LUI se può stare a casa mia con l'ometto fino a tardi (perchè LUI abita lontano e l'ometto quindi non può dormire da lui in settimana). LUI direbbe solo: la sera X non ci sono.

IO passo il mio tempo con l'ometto a dirgli "fai questo e fai quello" perchè lo vedo poco e in quel poco di solito deve mangiare-lavarsi-vestirsi-andare a letto. LUI lo vede molto meno, ma quando stanno insieme leggono i libri, giocano, si divertono.

E così via.....

Mi rendo conto che IO ho la fortuna di vivere con i miei figli e LUI no, e questo rende tutto più che sopportabile. Ma a volte (e oggi è una di quelle volte) vorrei essere un LUI.

Read more...