LA FRASE DEL GIORNO

"Se vuoi che qualcosa dia detto, chiedi ad un uomo.
Se vuoi che qualcosa sia fatto chiedi ad una donna"
[M. Tatcher]

...HO VISTO TRAGEDIE CHE VOI UOMINI NON POTETE NEMMENO IMMAGINARE....

12 ottobre 2009

Lunedì mattina, stranamente mio figlio alle 7.20 dorme ancora, per cui mi concedo una colazione "come di deve" sul divano, facendo un po' di zapping.

Capito su SkyUno, programma Italia's Next Top Model: un reality tipo Amici, solo che anzichè cantare o ballare insegnano a sfilare. Un programma insulso come tanti altri.

Lo guardo 10 minuti, il tempo di uno yogurt con i cereali. E in questi 10 minuti ho la fortuna di imbattermi in ben due "tragedie".

La prima.
Un'aspirante Top, in preda alla gioia di non so quale notizia decide di spiccare un salto (...con un tacco 12 a spillo! ) e ...cade rovinosamente!! Si vede l'intervento del medico che oltre a 2 giorni di riposo assoluto, la pone di fronte ad una difficile scelta: usare una pomata e tenere il piede fasciato per 10 giorni oppure farsi una puntura di antidolorifico e niente fasciatura.

La scena madre_parte prima è la ragazza, in piedi appoggiata al tavolo, con un'amica accanto che la sorregge, il medico dietro pronto a bucarla e un'altra amica accanto che le tiene i pantaloni abbassati quel tanto che basta per la puntura. ZACCHETE! E giù lacrime che nemmeno mio figlio alle vaccinazioni...

La scena madre_parte seconda è la ragazza, nel confessionale, che tra le lacrime spiega che "non potevo permettermi una fasciatura al piede per 10 giorni, ne va del mio lavoro. Così mi son fatta forza e ho affrontato la siringa. Lo dovevo fare, per me, per la mia permanenza qua, per chi mi segue da casa".

....Che eroina...


La seconda.
Buona notizia: oggi è il giorno del New Look!! Le aspiranti Top vengono accompagnate in un salone di bellezza, dove tre maestri dell'acconciatura le trasformeranno da insulse ragazzine a TopModel, daranno loro "un'immagine".

Tra chi si fa riccia e chi liscia, chi blu e chi bionda, ecco consumarsi la tragedia: ad una ragazza dalla fluente chioma mora, vengono tagliati i capelli, in un corto sulla nuca, medio sul davanti: sbarazzino, giovane, nuovo, non anonimo. E giù lacrime "perchè io ci tengo ai miei capelli, perchè non pensavo, non me l'aspettavo, non credevo".

La scena madre? Lei, con i capelli tagliati tra le mani che singhiozza "poverini...."!!!


...dopo questi dieci minuti ho affrontato la giornata lavorativa con il sorriso, perchè cosa vuoi che sia un cliente che non paga, un parquet che tarda ad arrivare, un posatore che non posa in confronto a simili tragedie?

3 post:

katiu 12 ottobre 2009 21:30  

Eh beh, vuoi mettere la disperazione per un'unghia rotta o per dei poveri capelli tagliati sul pavimento, rispetto ad una fattura non pagata?!?!

Certo che sei proprio senza cuore! :)

lunasia 13 ottobre 2009 09:55  

mi fai morire!

Ivy 13 ottobre 2009 10:49  

EH E NOI CHE PENSAVAMO DI AVERE DEI GROSSI PROBLEMI ..... VEDI LA VITA .... PENSIAMO A CHI STA PEGGIO DI NOI!